Home » » «Non sono potature ma capitozzature»

 

«Non sono potature ma capitozzature»

La denuncia dei grillini. E' polemica sul taglio degli alberi su viale Italia. Il 5 Stelle chiede di bloccare i lavori

LADISPOLI – Finalmente gli alberi del viale si rifanno il look, riportando alla luce i pali dell'illuminazione pubblica oscurati dalle foglie, ma è subito polemica. La potatura così come realizzata dalla società incaricata va contro il regolamento comunale. Non si tratterebbe infatti di una ''normale'' potatura ma di una capitozzatura: vengono cioè tagliati rami e foglie riducendo l'albero a una sorta di palo informe. (Agg. 09/10 ore 14.02) segue

LA CRITICA DEI 5 STELLE. A puntare i riflettori su questa vicenda, nella speranza di ''salvare'' il resto degli alberi del viale e soprattutto quelli della città in generale, è il Movimento 5 Stelle. « ''Su tutte le alberature di proprietà pubblica è vietata l'operazione di capitozzatura'', questo recita il regolamento comunale per la tutela del verde e delle alberature (deliberazione del consiglio comunale n.35/1999 e n. 81/2001) in vigore a Ladispoli. Quella della capitozzatura – spiegano i grillini è è una pratica che ormai tutte le società ed enti che si occupano di gestione del verde di città considerano dannosa per le piante e pericolosa per la città, in quanto favoriscono una ricrescita di rami e branche dalla minore stabilità e a più facile schianto». Per il 5 Stelle, dunque, questa operazione è utile «solo all'amministrazione comunale» che così «non deve ripetere le potature tutti gli anni (viste le condizioni in cui vengono lasciati gli alberi, ci metteranno moltissimo tempo per creare una fronda fluente). Tutto questo a discapito della stabilità dell'albero – hanno aggiunto dal Movimento 5 Stelle – e, va detto, dell'estetica del viale, senza contare la notevole quantità di pulviscolo di legno che vola per la città. Credevamo che questa mala gestione delle alberature di città fosse terminata con l'amministrazione Paliotta, invece dobbiamo constatare che la Grando amministrazione continua a scimmiottare le cattive prassi dei suoi predecessori». (Agg. 09/10 ore 14.30)

«IL COMUNE FERMI I LAVORI». Per il 5 Stelle dunque l'operazione di potatura che si sta portando avanti in questi giorni deve essere bloccata subito. Anzi, il Sindaco e l'Assessore ai Lavori Pubblici dovrebbero prendere «provvedimenti nei confronti della ditta che ha fatto l'intervento e nei confronti del funzionario che ha autorizzato il taglio». (agg. 09/10 ore 14.50)

(09 Ott 2018 - Ore 14:02)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy