Home » » Ladispoli, tagli a sociale, sicurezza e salute

 

Ladispoli, tagli a sociale, sicurezza e salute

Pubblicato il bilancio di previsione 2018 dell’amministrazione di Alessandro Grando. Scendono le entrate da 80 a 69 milioni di euro

LADISPOLI - Arriva il primo bilancio dell’amministrazione Grando. Stando ai primi numeri approvati in giunta, si tratterà di un bilancio disastroso per i ladispolani. Se infatti lo scorso anno l’allora assessore Trani aveva parlato di impossibilità a gestire i servizi comunali con i soldi a disposizione, quest’anno la situazione è notevolmente peggiorata. Le entrate scendono da 80,4 milioni a 69,3 milioni di euro: questo significa avere a disposizione il 14% in meno delle risorse, 11 milioni di euro che la giunta ha di fatto decurtato dai vari settori strategici del bilancio. Per quanto riguarda i servizi istituzionali e di gestione, il taglio è di 1milione di euro, il 14% in meno rispetto al 2017.

Taglio anche nel settore della sicurezza di quasi 380mila euro una riduzione del quasi 12%. Tiene il comparto istruzione con un aumento dei fondi prossimo ai 200mila euro, ma anche in questo settore vi sono dei tagli all’istruzione pre scolastica e al diritto allo studio. Tiene anche il settore valorizzazione dei beni e attività culturali il cui budget ammonta però a soli 505mila euro. Taglio drastico al settore politiche giovanili, sport e tempo libero: ai giovani destinati soltanto 28mila euro. 292mila euro saranno destinati al settore turismo, 60mila euro in più rispetto allo scorso anno. Taglio ingente nel settore assetto del territorio ed edilizia abitativa, una riduzione del 40% rispetto allo scorso anno. Tagli anche al servizio idrico integrato, lo stanziamento da 1,1 milioni di euro a sole 208mila euro, una riduzione dell’82%. Il settore sviluppo sostenibile e tutela del territorio e dell’ambiente perde oltre un milione di euro. Dimezzata la spesa per trasporto pubblico locale e ridotta per viabilità e infrastrutture stradali. Complessivamente il settore trasporti e diritto alla mobilità perde fondi da 3,1 milioni del 2017 a 1,8 milioni del 2018: una contrazione del 41,5%. Aumenta invece la disponibilità nel settore soccorso civile anche se viene decurtato di un terzo il contributo alla protezione civile. Questo aumento sarà spalmato solamente in caso di interventi a seguito di calamità naturali. A sorpresa, rispetto agli annunci dell’amministrazione Grando, taglio nel settore diritti sociali e famiglia: le risorse a disposizione scendono di quasi 800mila euro, una riduzione del 27,5%. Nel capitolo tutela della salute destinati 1.476,00 euro. Raddoppia invece la disponibilità economica nel settore sviluppo economico e competitività, un aumento dovuto grazie alle disponibilità di cospicui residui ereditati dal bilancio 2017. Solo 5mila euro destinate alle politiche per il lavoro e la formazione professionale.

A secco, con zero euro a disposizione, il settore agricoltura. Azzerata la disponibilità nel settore energia e fonti energetiche. Passa da 3,7 milioni a 2,4 milioni il capitolo fondi e accantonamenti mentre aumenta di 200mila euro il capitolo per la copertura del debito pubblico. Le anticipazioni finanziarie dell’ente passano da 27,7 milioni del 2017 a 22,7 nel 2018. Queste sono le decisioni dell’amministrazione nella suddivisione dei 69milioni di euro di entrate previste. Ma il nodo cruciale del bilancio resta la scarsa capacità di riscossione dell’ente: se la decisione presa dall’amministrazione Grando di affidare il recupero crediti ad Equitalia non produrrà gli esiti sperati, il default finanziario dell’ente è dietro l’angolo.

(09 Feb 2018)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy