Home » » Il Parlamento avvia le indagini sulle condizioni dei disabili psichici

 

Il Parlamento avvia le indagini sulle condizioni dei disabili psichici

SANTA MARINELLA. Ispezione del senatore Ignazio Marino presso il centro Boggi di Santa Severa. Il caso pubblicato anche su Panorama
La Commissione per oltre tre ore ha effettuato controlli sullo stato igienico-sanitario della struttura
Contona (Agud): «Sono emerse incongruenze e difformità rispetto a quanto disposto dalla normativa sanitaria vigente subito verbalizzate e sanzionate»

di GIAMPIERO BALDI

S. MARINELLA - La Commissione Parlamentare di inchiesta sull’efficacia e l’efficienza del Servizio sanitario nazionale presieduta dal Senatore Ignazio Marino, ha effettuato una ispezione nel centro Ri.Rei. di Santa Severa in seguito alle decine di denunce presentate dall’associazione Genitori Utenti Disabili alla Procura della Repubblica di Civitavecchia e di Roma. «Rendiamo noto che, grazie alla determinazione e alla tenacia della nostra associazione – dice la presidentessa Angelamaria Contona - finalmente anche il Parlamento Italiano ha deciso di avviare apposite indagini per accertare la reale condizione di vita in cui versano i disabili psichici ricoverati nel centro ex Anni Verdi affidato senza gara d’appalto dalla Regione Lazio nel 2006 al consorzio di cooperative denominato Ri.Rei. e di fatto gestito dalla Unisan-Legacoop». Mercoledì scorso, dalle 18 e per oltre tre ore, la Commissione, alla presenza del Senatore Marino, della Senatrice Donatella Poretti dei Radicali Italiani e del gruppo operativo dei Nas di Roma, ha effettuato un approfondito controllo sia sullo stato igienico-sanitario della struttura che sulla congruità delle cure mediche erogate ai disabili psichici ricoverati. «Dalle verifiche effettuate – continua la Contona - sono emerse incongruenze e difformità rispetto a quanto disposto dalla normativa sanitaria vigente e che sono state prontamente verbalizzate e sanzionate. Difformità peraltro già varie volte riscontrate e verbalizzate nel corso di questi anni durante le ispezioni effettuate sia dai Nas di Roma che dagli Ispettori dell’Agenzia di Sanità Pubblica e dalle quali si evince chiaramente l’insufficiente situazione igienico-sanitaria del centro oltre che l’incongruità delle cure riabilitative erogate ai disabili. Detti riscontri, avevano portato nel luglio del 2009 la Regione Lazio ad emanare una Determinazione che decretava la “revoca all’autorizzazione dell’esercizio sanitario nella struttura di Santa Severa”, disponendo che alla Asl RmF provvedesse in tempi brevi alla ricollocazione dei disabili ricoverati in altra struttura idonea. Ricollocazione che incomprensibilmente non ha però mai posto in atto. Altrettanto incomprensibilmente – sottolinea la Contona – è che il Servizio Sanitario Regionale continua a erogare per una struttura dichiarata da anni non più a norma ingenti rimborsi di denaro pubblico. Alla Unisan-Legacoop, viene tutt’ora garantiti oltre 3.800.000 euro di soldi pubblici ogni anno. Su questo e sulle reali condizioni di vita dei disabili si stanno ora concentrando le indagini della Commissione, la quale ha richiesto l’acquisizione presso le Procure e gli organi inquirenti di tutta la documentazione relativa alle indagini espletate in questi anni e dei procedimenti penali in corso». «Delle terapie riabilitative effettivamente erogate fino al 2006 non vi è più neanche l’ombra. I disabili – conclude la presidentessa - sono ora costretti a causa del poco personale presente in organico a trascorrere i loro giorni inoperosi e rinchiusi ammassati in oltre venti unità in stanze piccole e maleodoranti. Dopo la messa in cassa integrazione di oltre 36 unità nel marzo 2010, gli operatori rimasti svolgono spesso i doppi turni, sono privati dei periodi di riposo e non usufruiscono delle ferie così come invece previsto dal contratto nazionale di lavoro”. Del caso del centro di S.Severa si è occupato anche Panorama.

(28 Nov 2011 - Ore 20:01)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy