Home » » Disservizi Wind e Tre, l'Udicon chiede risposte formali

 

Disservizi Wind e Tre, l'Udicon chiede risposte formali

Da maggio disagi per gli utenti delle due compagnie telefoniche a causa della fusione dei ripetitori

LADISPOLI - “Il cliente da lei chiamato non è al momento raggiungibile”, “Errore di rete” …. Sono già mesi che diversi utenti Wind, nella zona di Ladispoli, stanno subendo diversi disservizi riguardo la propria linea telefonica. Da maggio per l'esattezza. In diversi hanno contattato il proprio gestore per vederci chiaro e la risposta fornita è sempre la stessa: la fusione dei ripetitori Wind e Tre potrebbe causare qualche disservizio per qualche giorno. Peccato che i giorni sono aumentati a dismisura. I primi disagi infatti si sono verificati a maggio e ancora oggi, a quanto pare, gli utenti incorrono in diversi problemi. (agg. 12/10 ore 10.38) segue

UDICON SCRIVE A WIND E TRE. A prendere così in pugno la situazione chiedendo una risposta formale all'azienda è stata l'Udicon, l'Unione Difesa dei Consumatori, di Ladispoli. «A partire da maggio, su tutto il territorio di Ladispoli e dei comuni limitrofi – ha scritto nella lettera il responsabile della sede territoriale Roberto Ussia – il servizio wind e H3G di copertura rete mobile è stato totalmente assente arrecando notevoli disagi a numerosi utenti». Il responsabile Udicon parla di un «disagio evidentemente intollerabile e incompatibile con il grado di efficienza che la compagnia è tenuta a garantire». Da qui la richiesta dell'Unione Difesa dei Consumatori ha deciso di chiedere chiarimenti sulla problematica riscontrata e «un congruo indennizzo per i disagi subiti dai residenti del territorio». (agg. 12/10 ore 11)

RECEDERE DAI CONTRATTI SENZA PENALI. Non solo: qualora la problematica «risulti confermata e di difficile risoluzione», l'Udicon chiede alla compagnia telefonica di accordare agli utenti che lo vorranno la possibilità «di recedere senza penali». Ora, dal canto suo, l'Unione Difesa dei Consumatori aspetta con ansia la risposta da parte della compagnia telefonica nella speranza che il problema possa essere risolto nel più breve tempo possibile. Sono molte ormai le persone che utilizzano il telefono cellulare non solo per diletto, ma anche e soprattutto per motivi di lavoro. Situazioni dove il disagio è sicuramente maggiore di quello arrecato a chi vorrebbe solo poter effettuare una chiamata di piacere ai propri amici o familiari.(agg. 12/10 ore 11.30)

(12 Ott 2018 - Ore 10:38)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy